Il Palazzo Reale
Il Palazzo Reale a Budapest, la Galleria Nazionale, Il Museo di Storia di Budapest, La Bibioteca Nazionale, il Museo d' Arte Contemporanea

Il Palazzo Reale a Budapest

Il Palazzo reale, nella parte sud della Collina del Castello, risale al medioevo per raggiungere il momento di massimo splendore con Mattia Corvino. In questo periodo il Palazzo ospitava i grandi d’ europa e spesso era meta di artisti e intellettuali di tutto il Mondo.
Le camere del palazzo avevano già allora l’ acqua corrente calda e fredda e per la loro bellezza gareggiavano con le più belle dimore dell’ aristocrazia e della nobiltà europee.
Fu per prima raso al suolo dai turchi per poi essere riedificato dagli Asburgo. Nel frattempo è stato incendiato, bombardato, ricostruito e riprogettato per ben sei volte nel corso degli ultimi sette secoli. Attualmente, quello che scorgiamo all'estremità meridionale della Collina del Castello, è un edificio frutto del miscuglio di stili che vanno dal XVIII al XX secolo, ricostruito dopo l'ultima guerra.
Oggi, in uno stile molto più sobrio rispetto all’ illustre passato, il Palazzo Reale, è sede della bellissima Galleria Nazionale (che possiede un'enorme sezione dedicata all'arte ungherese), della   Biblioteca Nazionale, del  Museo di Storia di Budapest e del Museo di Arte Contemporanea.
Nella parte posteriore del  museo è possibile sostare  nei giardini del palazzo. La Porta di Ferdinando, sotto la Torre della Mazza, di forma conica, porterà poi  ad una gradinata che conduce a un cimitero storico turco risalente alla battaglia per l'indipendenza di Buda (1686). Per raggiungere il Palazzo Reale è più suggestivo prendere il Sikló, una funicolare costruita nel 1870 da Clark Adam.
Per chi è allenato è possibile salire dai 'Gradini Reali' cioè l'ampia scalinata che porta all'estremità meridionale del Palazzo Reale.